“Non solo cross” regala spunti e tempi interessanti

10 Marzo 2018
(0 Voti)
Author :   La Nuova Sardegna - Roberto Spezzigu

NUORO. Buona riuscita per la prima edizione del “Non solo Cross”, il circuito provinciale su pista, organizzato dalla Fidal Nuoro.

Tra i cadetti vittoria di Marco Cappeddu (Fiamma Macomer) nei 60 metri piani con il tempo di 7"7. Nei 60 Hs (h 0,84) si è imposto Mario Medde (Atletica, Sport e Vita) con 10"4. Clara Mureddu (Atletica, Sport e Vita) ha dominato le due prove cadette imponendosi nei 60 piani con 8"3 e nei 60 Hs (h ,076-8,00) con 9"7. La prova dei 60 mt ragazzi ha visto prevalere Nicola Melis (Atl. Ogliastra) in 8”3 e quelle dei 60 Hs (h 0,60) Massimiliano Morittu (Olimpia Bolotana) in 10”2.

In questa categoria Irene Carroni (Atl.Orani) ha invece vinto entrambe le prove, con i tempi di 8"9 nei piani e 10"7 sugli ostacoli. Tra gli esordienti A nei 50 metri successo di David Dui (AmatoriNU) con 7”9. Nei 50 mt Hs Francesco Alpigiano (AmatoriNU) si è imposto con 9”4, mentre le stesse prove femminili hanno visto l’affermazione di Cristina Cremeneanu (Olimpia Bolotana, 8”3) e Beatrice Cambula (Macomer) con il tempo di 9”9. Nelle “gare extra” l'allieva Rossella Guiso (AmatoriNU) ha vinto i 60 piani con il tempo di 8"3, Gloria Monne si è aggiudicata la gara dei 60 Hs con 10"3. Nella prova dei 60 metri primo Mattia Ticca (allievo della Atletica Sport e vita) in 7”7. Nei 60 Hs allievi (h0,91) Raffaele Siotto (AmatoriNU) si è imposto con il tempo di 10"1. Ora si aspettano le classifiche conclusive di tutto il circuito. (r.sp.)

Vedi l'articolo originale

Leave your comment

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

La Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL) associazione senza fini di lucro con personalità giuridica di diritto privato, fondata nel 1898, è formata da tutte le società e associazioni sportive costituite ai sensi della normativa vigente che, senza scopo di lucro praticano, in Italia l’atletica leggera, ispirandosi al principio di democrazia e di partecipazione di chiunque in condizioni d’uguaglianza e di pari opportunità. (…) La FIDAL promuove, organizza, disciplina e diffonde la pratica dell’atletica leggera in armonia con le deliberazioni e gli indirizzi del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, confederazione delle Federazioni Sportive Nazionali, (CONI), del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e della Federazione Internazionale di Atletica Leggera (IAAF). Leggi lo Statuto Federale

 

Top
Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Clicca su "More Details" per accedere all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "X" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie. More details…