Relazione del Presidente: ANNO ZERO - Attività 2017
In evidenza

28 Novembre 2017
(0 Voti)
Author :  

E’ stata una stagione  al di sopra di ogni più rosea aspettativa quella che ci stiamo lasciando alle spalle e posso ritenermi quindi pienamente soddisfatto per il lavoro svolto dalle società e dal comitato che ho l’onore di presiedere. Il nostro slogan è stato da subito composto da sole tre parole: LAVORO TRASPARENZA e CONDIVISIONE e così è stato.

Squadra2017Abbiamo condiviso fin da subito con le società le nostre idee venendo incontro alle esigenze delle stesse e accettando i consigli e i suggerimenti di chi ha voluto darceli. Li abbiamo fatti nostri o quantomeno, con molta umiltà e consci dei nostri limiti ne abbiamo discusso.

Eravamo e siamo ancora alla nostra prima esperienza e l’abbiamo portata avanti con tanto sacrificio senza il minimo aiuto da parte di chi avrebbe dovuto darcelo. Abbiamo avuto nel contempo il forte sostegno di quasi  tutte le società circa la totalità e questa è stata la nostra forza verso chi scommetteva che saremmo durati poco e niente.

Oltre le società  il sostegno c’è stato anche dalle istituzioni locali e dal comitato regionale nelle persone del presidente, del fiduciario G.G.G.  e della segretaria che hanno dato sempre totale disponibilità per ascoltare quelli che erano i problemi che può avere chi si affaccia in un mondo nuovo solo soletto e senza dote se non un grosso bagaglio di buona volontà. Se abbiamo commesso errori  chiediamo scusa ma come ben si sa “chi fa è soggetto a sbagliare”  e noi quest’anno abbiamo lavorato tanto… Promettiamo per il prossimo anno altrettanto impegno e se dovessimo avere ancora  il vostro aiuto faremo sicuramente meno errori. Abbiamo avuto anche dei disguidi  e defezioni sia in provincia che con alcune figure al regionale ma ce lo aspettavamo e tutto è scivolato a volte anche dandoci motivo di ilarità  e tenerezza.

Dicevo del lavoro... Abbiamo lavorato tantissimo su vari fronti e alcuni erano promesse fatte quando ci siamo insediati. La priorità era l’annosa grana del campo scuola  e subito ci siamo buttati a capofitto su questo problema senza lasciare un attimo di respiro a noi stessi ma soprattutto alle istituzioni coinvolte: Comune di Nuoro, Coni, FIDAL Sardegna e nazionale, da tutti abbiamo trovato massima collaborazione e voglia di riaprire questa bellissima struttura.

Questo grande lavoro in sinergia ha fatto si che a maggio il campo fosse pronto e solo per qualche cavillo burocratico e dei piccoli dettagli in pista l’omologazione è saltata di un breve periodo. A Luglio, dopo tanti anni, finalmente abbiamo assistito alla nuova apertura del campo scuola con una grande manifestazione (il trofeo delle provincie) che ha avuto il consenso e un grande plauso da parte di tutti coloro che hanno presenziato. Il successo della manifestazione ci ha dato più forza spinti anche dall’aiuto della quasi totalità delle società provinciali.

Al campo scuola stiamo ancora quasi quotidianamente dedicando tanto tempo e lavoro anche manuale con impegno di tempo e denaro ed è giusto dire che la totalità delle spese finora è uscita dalle nostre tasche… Ovviamente per ciò che ci compete.

Abbiamo portato avanti il circuito ATLETICA PIU’ con alcune piccole modifiche che, condivise e discusse anche in campo in modo chiaro e democratico, si sono dimostrate vincenti. Unico neo l’ultima prova che purtroppo è saltata per problemi meteo. Visto il periodo (5 Novembre) abbiamo deciso in quel frangente di annullare la prova e non rinviarla. Anche questa decisione è stata concordata all’insegna della condivisione e trasparenza con le società presenti e col G.G.G. provinciale. A  parte questo disguido penso che questa edizione sia stata un successo e questo sopratutto grazie all’aiuto della FIAMMA MACOMER e dell’ ATLETICA ORANI che grazie alla loro grande disponibilità e organizzazione hanno ospitato egregiamente le gare prima della riapertura a Nuoro.

Abbiamo organizzato il TROFEO DELLE PROVINCIE con non pochi problemi da parte di chi voleva che non si facesse o si spostasse ad ottobre o addirittura si sconvolgesse la formula tecnica. Solo la nostra caparbietà e alla fine  l’appoggio del presidente regionale hanno fatto si che la manifestazione si facesse e avevamo ragione noi. Infatti è stato un successo sotto tutti i punti di vista. Per questa occasione abbiamo organizzato due allenamenti collettivi con i ragazzi convocati. Visto il risultato positivo riproporremo l’esperienza.

Abbiamo rispolverato il sito web FIDALNUORO.IT  aggiornandolo quando possibile con notizie riguardanti gli atleti della provincia e soprattutto pubblicando quasi in tempo reale risultati e classifiche del circuito ATLETICA PIU’.

Ci siamo riavvicinati o abbiamo rinforzato il rapporto con le istituzioni sia locali che periferiche: Comune di Nuoro, altre amministrazioni dove sono presenti società di atletica, CONI, FIDAL questo ha fatto si che alcuni problemi si risolvessero o quantomeno fossero meno gravosi.

Abbiamo i conti in attivo anche se di poco, questo grazie anche al contributo volontario di chi ha voluto contribuire alle spese delle medaglie che anche quest’anno sono state garantite a tutti i ragazzi.

Oltre alle medaglie, anche quest’anno grazie alla MEM Informatica S.r.l., ai campioni provinciali  è stata consegnata la maglia di campione provinciale.

Per quanto riguarda comunque tutti i numeri della stagione vi rimando alla lettura di una dispensa che vi verrà consegnata gratuitamente alla festa dell’atletica provinciale che si svolgerà a Nuoro il 16 dicembre.

RINGRAZIAMENTI.

Un sentito ringraziamento va a tutti coloro che a vario titolo hanno dato una mano.

A tutte le società che hanno fatto in modo che si portasse avanti la stagione, ho ringraziato già Macomer e Orani  ma anche Sport è vita e Amatori Nuoro per il grosso aiuto e numero di forze messe a disposizione nel campo di casa loro. A chi dell’Olimpia Bolotana si è cimentato a dare una mano alle giurie o solo ed esclusivamente a mettere apposto la sabbia o spostare ostacoli.

Per ora mi limito a ringraziare in maniera semplice il G.G.G di Nuoro capitanata da PAOLO PIREDDU anche lui come me alla prima esperienza. Al momento opportuno e in loro presenza farò i miei ringraziamenti all’associazione cronometristi.

Gianni Diana

742 Views
Gianni Diana
Devi effettuare il login per inviare commenti

La Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL) associazione senza fini di lucro con personalità giuridica di diritto privato, fondata nel 1898, è formata da tutte le società e associazioni sportive costituite ai sensi della normativa vigente che, senza scopo di lucro praticano, in Italia l’atletica leggera, ispirandosi al principio di democrazia e di partecipazione di chiunque in condizioni d’uguaglianza e di pari opportunità. (…) La FIDAL promuove, organizza, disciplina e diffonde la pratica dell’atletica leggera in armonia con le deliberazioni e gli indirizzi del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, confederazione delle Federazioni Sportive Nazionali, (CONI), del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e della Federazione Internazionale di Atletica Leggera (IAAF). Leggi lo Statuto Federale

 

Top
Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Clicca su "More Details" per accedere all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "X" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie. More details…